Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2006

Réver et révéler, c’est à peu près le meme mot

(Raymond Queneau)

Sta’ attento con le storie inventate. Rivelano cosa c’è sotto.

Tal quale come i sogni.

(Italo Calvino)

Read Full Post »

Joking trivial journey

I’m in the corner on the pouring rain/
Sixteen men on a dead man’s chest/
And I’ve been drinking from a broken cup/
Two pairs of pants and a mohair vest/
I’m full of bourbon, I can’t stand up/

Hey little bird, fly away home/
Your house is on fire, children are alone/

(Tom Waits)

E buon Natale.

Read Full Post »

[…] Li guardò arrampicarsi per la scarpata con tutti i loro bagagli.
“Ci vuole schiena per quel mestiere lì”- mormorò Cidrolin.
“Torneranno?”- chiese Lamelia.
“Credo di no. No, non torneranno più. Che me ne viene?Sono appena partiti ed è tanto se mi ricordo di loro.
Eppure esistono, meritano di esistere, non c’è dubbio. Non torneranno mai più a smarrirsi nel labirinto della mia memoria. E’ stato un incidente senza importanza. Ci sono sogni che si snodano come incidenti senza importanza, cose che nella vita ad occhi aperti neppure se ne riterrebbe il ricordo, eppure ti occupano al mattino quando li afferri mentre si spingono in disordine contro la porta delle palpebre. Avrò sognato?”

(tratto da “I fiori blu”, Raymond Queneau)

Read Full Post »

Sudden inspiration

motherkissing

"Sembra che tu lo stia proteggendo, come una madre"

"Dici?"

"Sì, il suo capo chinato mi sembra quello di un bambino

che si lascia rassicurare da un bacio materno.

Da cosa lo vuoi proteggere?"

"…Non lo so."

Read Full Post »

Lapis in fabula

Poligamia, tutte le feste si porta via

A causa di una serie della Hbo, tv americana, ultimamente la nostra tv è piena di dibattiti sulla poligamia. In realtà da noi questa istituzione è già operante,solo non regolamentata. Quindi, chi si oppone, non nei pari diritti di ognuno, ma in nome della tradizione,evidentemente preme per una legge fatta più o meno nel modo seguente.

Articolo uno: la poligamia è severamente proibita.

Articolo due: a meno che la pratichi una persona molto ricca ed importante.

Articolo tre: a meno di riuscire a non far sapere niente in giro.

Articolo quattro: a meno che la pratichi uno di cui non importa niente a nessuno.

Articolo cinque: gli articoli precedenti valgono per un uomo con una o più mogli ma mai e poi mai nel caso di una moglie con più mariti.

Articolo sei: nel caso di marito con molte mogli gli appellativi ufficiali saranno per lui "fortunello" e "beato lui", per le mogli "quelle sì che sanno stare al loro posto". Nel caso di moglie plurimaritata si parlerà invece per lei di "svergognata", "sua mamma né morirebbe" e termini non riferibili. Per i mariti di "smidollati" e, sempre nel richiamo alla tradizione, di "cornuti".

Articolo sette: l’articolo uno è scritto. Gli altri sono ufficiali, in vigore, ma mai scritti o nominati.

Comma finale, noto anche come comma 22 della poligamia: le bigame non esistono quindi non sono punibili .

La pena per i bigami è invece implacabile: due mogli, senza condizionale.

(Chicco Gallus, tratto dal quotidiano "E polis";

Roma, 6 Dicembre 2006, giorno del mio onomastico)

Read Full Post »

Adagio

A volte Dio

uccide gli amanti

Perché non vuole

essere superato

in Amore.

(Alda Merini)

Read Full Post »

Frammenti di un discorso

"Come ti invidio"

"Anche io mi invidio, a volte"

"Come mi senti?"

"Mah, ti sento strana, urtata, come se qualcosa ti avesse scalfita"

"…E’ esattamente come mi sento"

"Sai, a volte ho come l’impressione di poterlo guarire"

"…Davvero?"

"E’ una cosa progressiva, lenta…ma sembra efficace"

"Lo spero davvero"

"E’ morto?"

"Non credo"

"Ho perso il sorriso"

-"Lo avevi?"-

"Mi sei mancata"

"…Anche tu"

"Tu non mi fai male"

E perché arrendersi di fronte all’incedere lento di un incauto ottimismo? Tutto sembra confuso, annebbiato, scortato da una disincarnata follia…Ma in fin dei conti non c’è nulla di spaventoso, è solo un circolo inerme, che compie il suo tragitto.  Tornare al punto d’inizio. E fremere.

Non avere più paura. Forse ora come non mai non ce n’è bisogno.

Amare sopra ogni cosa.

Estremamente catartico.

Come un monaco in riva al mare.

Read Full Post »

Older Posts »