Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2013

L’amore ai tempi di Trenitaja.

Read Full Post »

Personaggi: il lavoratore, la fidanzata del carabiniere e una massa indistinta di pendolari della quale facciamo parte io e un seminarista.

Scena: Treno Roma-Frosinone con 52 minuti di ritardo. Passeggeri stipati come le sardine, acre odore di profumo low-cost e sudore, rumore di messaggi su whatsapp, mormorii e brusii sommessi, voce di un lavoratore del settore edilizio che lamenta icontinui ritardi di Trenitalia, asserendo che in Inghilterra se fanno ritardo viene il ministro a chiederti scusa personalmente. All’improvviso, nel bel mezzo di una discussione sui disastri del governo dove il suddetto lavoratore si destreggia da novello Cicerone, una ragazza, inizialmente sulle sue, prorompe coi suoi decibel fendendo la tanfa con le sue parole: 

“Aah! Non parliamo dei TAV! Guarda, io c’ho il ragazzo mio che fa il carabiniere, sta in Val di Susa, e tu non lo sai, ma quelli so’ pazzi, so’ pagati! Il mio ragazzo la sera torna avvelenato perché non sai che glie tirano addosso!” […] (il focus si sposta sugli immigrati di Lampedusa) “Guarda, IO NON SO’ RAZZISTA, EH, STUDIO SCIENZE INFERMIERISTICHE E SE MI METTONO IN BRACCIO UN BAMBINO ME LO TENGO, DI QUALUNQUE RAZZA EH, MA PENSA CHE QUELLI C’HANNO l’ACCAIVVU’- E PENSA CHE A LAMPEDUSA CE STA IL RAGAZZO MIO, CHE E’ CARABINIERE EH, LI VA PROPRIO A PIGLIA’ QUANDO SBARCANO (le ipotesi sono due: o il moroso ha il dono dell’ubiquità o la ragazza ha il dono dell’obliquità, adattandosi un po’a tutte le situazioni senza scontentare né il Nord, né il Sud) – insomma questi SPUTANO IN FACCIA AI CARABINIERI PER CONTAGGGIARLI… CAPITO? Magari quelli manco lo sanno (scil. i carabinieri, ma pare lectio facilior) e poi non sanno nemmeno che non possono fare figli!” (locus irrimediabilmente corrotto. L’editore si avvale della crux desperationis). 

Argomenti successivi: il governo, la mafia, Berlusconi, il governo, la destra, la sinistra, manca solo Priebke, ma forse se non fossero scesi tutti a Colleferro avrebbero rivoltato pure lui.
Il lavoratore: “Perché qui ci dobbiamo mettere in testa che non esistono più destra e sinistra, esiste il paese! Sai chi ci metterei io al governo? Il papa! Così nessuno ammazza e non ci sono più i criminali! Sarebbe tutto a posto!” (per carità, a me Bergogly sta pure simpatico, ma è come se uno mettesse Piero Angela all’Agenzia delle Entrate). 

Sipario.

Poco prima avevo chiesto a un seminarista se nella Bibbia si parla di un Giudizio a parte per i lavoratori di Trenitalia, ma ripensandoci ho formulato male la domanda. In compenso gli ho strappato un sorriso.

Read Full Post »